INDIETRO
Did you know...

La sboccatura è un procedimento fondamentale per gli spumanti prodotti in metodo classico?

Il procedimento di sboccatura si inserisce nelle fasi di produzione degli spumanti in metodo classico - anche detto champenoise - dalla regione francese dello Champagne.

Grazie a questo metodo si ottengono vini con spuma fine e persistente, dai caratteristici profumi delicati che ricordano i lieviti.

Tra le diverse fasi di produzione, la sboccatura è sicuramente una delle più importanti.

Si tratta della fase in cui viene eliminato il tappo a corona per far sboccare e quindi fuoriuscire i depositi della fermentazione. Tradizionalmente effettuata a mano (à la volée), oggi la sboccatura avviene attraverso il metodo di congelamento del collo della bottiglia (à la glacée).

Le bottiglie con il collo congelato vengono successivamente ruotate di 180 gradi per poi passare alla fase di raddrizzamento e stappatura automatica.

Grazie alla pressione presente all’interno delle bottiglie, la parte congelata viene espulsa insieme ai sedimenti della fermentazione.

Il nostro metodo classico arriva alla sboccatura dopo almeno 30 mesi di affinamento in bottiglia.

Fermentazione lenta a temperatura controllata di circa 15° e la cura rivolta ad ogni fase del processo, conferiscono al prodotto equilibrio, eleganza e una freschezza che lo rendono ideale a tutto pasto.