Fornitori uve

66 fornitori di uve vendemmia 2013 di cui 38 della Val Trebbia = 58%
2 eventi di formazione annuali a loro dedicati
100% uve valutate e retribuite in base alla qualità
2013 contratto triennale con il 90% dei fornitori di uve
2014 Obiettivo: coinvolgere più viticoltori nel percorso di formazione organizzato in 2 appuntamenti/anno.

Obiettivo raggiunto

2015 Obiettivo: coinvolgere i viticoltori di uve BIO in 2 appuntamenti formazione/anno.

L’azienda controlla in modo diretto la filiera e acquista la totalità delle uve nel territorio piacentino. Inoltre l’azienda si impegna per coinvolgere il più possibile i conferitori nel suo percorso di crescita. Lo dimostra il fatto che nel 2013 l’azienda abbia deciso di raddoppiare il numero di incontri formativi, offerti a partire dal 2012, ai fornitori di uva. 20 sono stati i fornitori di uva che hanno partecipato ai due incontri offerti presso la sede delle Cantine Bonelli nei quali si di temi rilevanti per la riduzione dell’impatto ambientale della viticoltura. L’obiettivo è quello di arrivare, nel corso di qualche anno, a un disciplinare di produzione condiviso e costruito attraverso la collaborazione con i fornitori di uve.

L’azienda sostiene la viticoltura del territorio. Nel 2013 le cantine Bonelli hanno stipulato un contratto triennale con il 90% dei fornitori in cui riconoscono alle uve un prezzo proporzionale alla loro qualità (sulla base dei prezzi rilevati dalla Camera di Commercio). L’obiettivo non è solo quello di premiare i migliori produttori ma anche quello di dimostrare attenzione verso i consumatori.