La Cantina

Fondate negli anni ’40 da Anacleto Bonelli le nostre cantine sono a Rivergaro, il centro della ridente Val Trebbia.

Il profondo legame con la nostra vallata ha determinato la scelta aziendale di produrre esclusivamente i vini più tipici della rosa dei D.O.C. Colli Piacentini tra cui spicca il Trebbianino Val Trebbia, simbolo dell’azienda. La media collina è coltivata a vigneto e costituisce la zona di origine del Trebbianino Val Trebbia. Le specie autoctone più diffuse sono Ortrugo e Malvasia, ma non mancano però esempi di vitigni tipici con origini molto remote come Santa Maria, Besgano e Coda di Volpe.

Ogni anno trasformiamo le uve di proprietà e quelle di un considerevole numero di conferitori della media collina piacentina che selezioniamo direttamente in vigna per avere un più attento controllo della produzione. Nella sede principale i vari locali sono adibiti alle differenti fasi del processo di vinificazione.

A tutt’oggi la capacità totale di frigorie ci consente di mantenere mosto una parte del prodotto per avere durante l’anno vini più freschi e fruttati. La vinificazione in rosso dei vini tranquilli culmina con la maturazione in botti di rovere di Slavonia e il successivo affinamento in bottiglia.

Organizziamo eventi culturali tra cui l’incontro di studio annuale “la TERRA è Madre del vino”.

bonelli-logo-doppio-con-foglia_55px

Il nostro agronomo

Fabio Bernizzoni, agronomo e collaboratore dell’istituto di Frutti-viticoltura dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza dal 2002, è nostro consulente dal 2012. Insieme a lui abbiamo condiviso le scelte agronomiche, il coordinamento del personale in azienda, l’impostazione delle principali tecniche colturali con particolare attenzione alla gestione della chioma e ai trattamenti fitosanitari, nel massimo rispetto della vite e del territorio, cercando di assecondarne le più significative qualità.

Stiamo inoltre creando un protocollo di sostenibilità basato principalmente sul tema della riduzione dell’impatto ambientale della viticoltura, con il controllo diretto sulla filiera e con momenti formativi/educativi per tutti gli attori coinvolti. E’ con lui che il contributo si completa nelle fasi di supporto decisionale in vendemmia, momento d’intenso lavoro e condivisione della nostra filosofia produttiva.

bonelli-logo-doppio-con-foglia_55px
agronomo_bernizzoni